sabato 18 ottobre 2008

"Ottobre, piovono libri"... anche a San Mango d'Aquino

video

Dal 1° ottobre torna l’epidemia positiva di Ottobre, piovono libri che per il terzo anno consecutivo contagia il Paese, con oltre 1.000 adesioni (contro le 260 del 2006 e le 500 del 2007), in circa 650 “luoghi della lettura”, da Aosta a Quartucciu, da Luserna a Pantelleria, da Cortina d’Ampezzo a Ostuni, per oltre 1.350 eventi tutti da sfogliare.

Anche "La Calabria del Settecento" aderisce a Ottobre, piovono libri, la campagna di promozione della lettura, che per un mese trasforma l’Italia in un Paese dove il libro è protagonista con oltre 1.350 iniziative distribuite in tutto il territorio. La manifestazione avrà luogo il 25 e 26 ottobre a San Mango d'Aquino: nella giornata di domenica, gli autori allestiranno un gazebo sul corso principale del paese, al fine di distribuire gratuitamente una copia del libro per famiglia. Clicca qui per scaricare la locandina ed il calendario degli eventi.

Il piccolo comune del Savuto abbraccia, quindi, la campagna "promossa dal Centro per il Libro e della Lettura della Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, con l’Unione delle Province d’Italia e con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani: un progetto innovativo per dare visibilità e consolidare il network di soggetti e iniziative che quotidianamente si impegnano per promuovere il libro quale strumento fondamentale di arricchimento personale, presenza familiare, utile e stimolante. Paesi piccolissimi e grandi città, istituzioni centrali e piccole esperienze associative e periferiche, sull’intera carta geografica del nostro Paese, da Nord a Sud, ospitano e danno vita ad una pioggia di occasioni per diffondere la passione per la lettura progettate e realizzate da enti locali, biblioteche statali, civiche, scolastiche, università, scuole, asili, librerie, associazioni e istituti culturali, accademie, centri per anziani, editori, circoli culturali e di lettura, festival e fondazioni, ospedali, case circondariali, comunità montane, enoteche, radio, riviste"...

Nessun commento: